ROVELLO PORRO – “Trucco e parrucco per il Genè”: il pupazzo che venerdì sera verrà bruciato in piazza a Rovello Porro, una tradizione che dura da tantissimi anni, è quasi pronto; a cura dei volontari che si stanno occupando di tutti i dettagli di quesato evento, ad iniziare da quello dell’associazione Ave Rovello Porro, per un evento organizzato con l’oratorio San Giuseppe ed il patrocinio del Comune. E intanto si sta anche preparando la grande catasta per il falò.

L’appuntamento col rogo del Genè è previsto venerdì: alle 20.30 l’esposizione del Genè in piazza Porro “per gli sberleffi della cittadinanza”, alle 20.30 il corteo con tanto di boia, che lo accompagnerà verso l’area feste di via Luini dove sarà dato alle fiamme, dopo “sommario processo”. Per i presenti, vin brulè, tè caldo, salamelle e frittelle.



(foto: il making del Genè 2020)

28012020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome