ORIGGIO – Martedì 26 maggio per il 99enne Monsignor Cesare Catella è stato tempo di una grande festa per i 75 anni di sacerdozio, festeggiati con l’arcivescovo, monsignor Mario Delpini, e i sindaci delle comunità di Origgio e di Clivio.

Nato a Clivio il 12 maggio di quasi un secolo fa, era infatti il 1920, è sacerdote dal 26 maggio del 1945 e cappellano di sua Santità dal 1999.
Per festeggiare il settantacinquesimo di ordinazione sacerdotale ha concelebrato insieme all’arcivescovo di Milano, Mario Delpini, la santa messa nella parrocchia di Origgio, comune in cui risiede da quando ha terminato il proprio servizio come parroco per raggiunti limiti di età.
Alla messa solenne hanno partecipato anche i sindaci di Origgio, Mario Ceriani, e il sindaco di Clivio, Peppino Galli, comune in cui monsignor Catella è nato.
Per l’occasione a suo modo unica, il sindaco Galli ha insignito monsignor Catella della benemerenza civica “Bel Cif” (dal dialetto “Bel Clivio”).

Sulla pagina facebook del comune di Clivio è il sindaco a dedicare un pensiero a don Cesare:

“Oggi, martedi 26 maggio 2020, Mons. Cesare Catella, nato e cresciuto a Clivio e prete presso la parrocchia di Origgio, compie 75 anni di Ordinazione Sacerdotale.
Una giornata unica ed emozionante per festeggiare questo importante traguardo, alla quale sono stato con onore invitato.
Per l’occasione io e l’Amminstrazione Comunale abbiamo voluto a Lui donare il premio “BEL CIF”.
Un grande uomo, sempre legato alle sue origini, innamorato come noi del nostro bellissimo paese nel quale ha ricevuto la vocazione sacerdotale.
Mons. Catella infatti non perde mai occasione di nominare, nonostante la “lontananza”, la sua Clivio e di ricordare gli anni in cui é cresciuto spiritualmente con Don Gilberto Pozzi.
Un legame anche personale per la forte amicizia che aveva con mio padre.
Vi lascio qualche foto di questa mattina (ne seguiranno altre nei prossimi giorni) e la lettera che ho voluto dedicargli.
Auguri ancora Don Cesare!”
Il Sindaco di Clivio
Peppino Galli

27052020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome