UBOLDO – L’intera comunità uboldese, dal parroco don Armando ai contradaioli dai parenti agli amici di sempre, si sono stretti intorno alla famiglia di Daniele Lavazza il 39enne che si è spento nella notte tra lunedì 18 e martedì 19 gennaio.

L’uboldese è stato vittima di un malore. L’ipotesi, che dovrà essere confermata dall’autopsia è quella di un infarto che l’ha strappato all’affetto dei familiari a partire dalla moglie e dai due figli gemelli.

Daniele viveva a pieno la comunità uboldese, conosciuto con il diminutivo Za aveva militato a lungo nella Pro juventute. Il calcio è rimasto la sua passione soprattutto nel tifo per il Milan. Partecipava anche al Palio e non a caso tutto il mondo dei contradaioli non ha fatto mancare il suo ricordo a partire dalla contrata Taron.

Tanti gli anedotti che in questi giorni sono stati condivisi sul 39enne ricordato per il suo sorriso, l’entusiasmo la grande partecipazione alla vita cittadina.

“Così anche voi, ora, siete nella tristezza; ma vi vedrò di nuovo e il vostro cuore si rallegrerà e nessuno vi potrà…

Pubblicato da Palio di Uboldo su Mercoledì 20 gennaio 2021

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome