CARONNO PERTUSELLA – “Ci sembra opportuno esporre quanto fatto da questa Amministrazione per ottenere un punto Covid per la nostra cittadinanza”. Il sindaco Marco Giudici e l’assessore Sebastiano Caruso fanno un excursus di come sia arrivata il punto tamponi in città.

A ricostruire quanto fatto dall’Amministrazione è proprio l’assessore Sebastiano Caruso: “Il 3 novembre 2020 la Regione Lombardia ha promulgato la DGR n 3777 inerente ” Disposizioni relative all’utilizzo di test antigenici rapidi e tamponi nasofaringei molecolari per la sorveglianza della Pandemia Covid 19″ ed in cui vengono finalmente chiarite linee guida per l’effettuazione dei test sia in ambito SSR (Servizio Sanitario Regionale) e non SSR (cioè privati) ed in cui, oltre alle normative organizzative, si afferma che le strutture devono essere organizzate in modo da prevedere l’esecuzione, ove necessario , del tampone molecolare di conferma presso un ambulatorio della rete regionale in caso di positività del test antigenico rapido.

Lo scorso 5 novembre, durante la visita effettuata da un funzionario Ats per valutare l’idoneità dei punti vaccinali antiinfluenzali (palazzetto ed un aula della Dante Alighieri), proponevamo allo stesso la possibilità di effettuare successivamente in queste sedi anche punti tamponi x Covid con il metodo Drive Through. Il funzionario riconosceva l’idoneità ma ci chiedeva di attendere alcuni giorni per valutare l’evoluzione delle trattative in corso fra il Servizio Sanitario Nazionale ed i sindacati dei Medici di Medicina Generale e Pediatri sia a livello nazionale che regionale. Nella riunione dell’Unità di Crisi del pomeriggio dello stesso giorno si dava informazione di questa intenzione.

Nei giorni successivi nell’impasse fra richieste e mancante precise risposte si decideva come Amministrazione di perseguire entrambe le possibilità per attivare punto Covid sia con il Ssr che Non Ssr.
Lo scorso 18 novembre nell’Assemblea dei Sindaci del Distretto di Saronno veniva da noi proposta ed approvata all’unanimità una richiesta per attivare un punto prelivi in ambito Distrettuale e nel contempo con delibera di Giunta del 24 novembre si approvava un “atto di indirizzo per l’attuazione di punto prelievi tampone mediante Drive Through” effettuato da operatori economici e che presentino i preventivi relativi entro le ore 12 del 30 novembre .

Lunedì pomeriggio abbiamo quindi preso accordi telefonici con il Laboratorio di Bianalisi (che hanno proposto 35 per i rapidi e 75 per i molecolari) per definire ulteriormente i dettagli dell’accordo, ma siamo oltremodo soddisfatti che il sindaco di Saronno abbia annunciato, nei giorni scorsi, un punto covid gestito da Ats sia per effettuare un pretriage selettivo sia per punto tamponi rapidi”

E conclude: “Personalmente sono convinto che dovremo convivere ancora per un anno con il Covid e pertanto dovremo attuare tutte quelle forme preventive (distanziamento, mascherine, igiene mani) per evitare altre ondate di pandemia. Mi auguro che tutti si adeguino a queste abitudini nell’interesse della salute e dell’economia del paese. Spero di non vedere o sentire più azioni o dichiarazioni idiote fatte da azionisti o frequentatori di discoteche”

La chiosa è però del sindaco Marco Giudici che riassume la vicenda inserendo anche la mozione presentata dalla Lega: “Nonostante la mozione della Lega sia stata ininfluente ai fini della determinazione delle decisioni dell’Amministrazione Comunale, il consiglio comunale ha ritenuto di votare a favore della mozione, perché l’azione di contrasto al Covid19 non deve essere oggetto di strumentalizzazione ai fini politici, ma prevedere una propensione all’ascolto e alla collaborazione”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome