CISLAGO – E’ con un post condiviso sui social network che l’assessore Marzia Campanella mette a nudo la biblioteca cislaghese in attesa della conclusione dei lavori di ampliamento che porteranno ad incrementare i posti riservati allo studio.

“Grazie all’eccellente lavoro della nostra bibliotecaria, del suo staff e di tutte le volontarie della nostra biblioteca abbiamo ottenuto degli splendidi risultati e i numeri sono sempre in ascesa!
Oggi, grazie a Stefania, vorrei condividere con tutti voi ciò che la nostra biblioteca offre ed è in grado di offrire, sempre con prospettive e progetti in continuo aumento, soprattutto in vista del nuovo spettacolare cambiamento e ampliamento! – l’assessore prosegue fornendo alcuni dati – Nel 2019 la Biblioteca di Cislago ha effettuato 16800 prestiti, quindi circa 1400 al mese.
Il patrimonio totale nel 2018 consisteva in 23645 documenti (8550 per ragazzi) di cui 1059 multimediali.
Da anni non esiste più il magazzino, tutte le biblioteche di pubblica lettura sono a scaffale aperto, per cui gli utenti accedono liberamente ai documenti.
Per quanto riguarda l’utenza (non la clientela) abbiamo avuto sempre nel 2018 circa 1500 utenti attivi (con 150 nuovi iscritti). La fascia di utenza più numerosa quella dai 41 ai 65 anni, a seguire quella dai 26 ai 40 anni e dai 6 ai 10 anni”.

Trovano anche spazio alcune curiosità: “I libri maggiormente letti sono stati due libri per ragazzi: “Per questo mi chiamo Giovanni” di Luigi Garlando e “Wonder” di Palacio.
Per gli adulti “Le tre del mattino” di Gianrico Carofiglio, “Una vita apparentemente perfetta” di Michelle Hunziker, il Giallo “L’uomo del labirinto” di Donato Carrisi e “Resto qui” di Marco Balzano, vincitore del Premio strega 2018. A seguire “Mio fratello rincorre i dinosauri” di Giacomo Mazzariol e il Rosa “Le sette sorelle: la ragazza delle Perle” di Lucinda Riley”.

Campanella ricorda come le attività della biblioteca siano principalmente finalizzate alla promozione alla lettura: laboratori creativi di lettura mensili per bambini dai 2 ai 6 anni, con libri proposti da nati per leggere Lombardia per un progetto di Piccoli lettori forti; lo “Spaziotempo Piccolissimi” ogni 15 giorni per bambini dai 6 mesi ai 3 anni; gli inviti alla lettura per le classi della scuola materna, della primaria e della secondaria; il gruppo di lettura a cadenza mensile e serale; la presentazione di libri e  autori locali.

“Alcune attività – prosegue Campanella – sono effettuate in collaborazione con un gruppo di volontarie, altre sono gestite direttamente dal personale della biblioteca e alcune sono finanziate dal Sistema bibliotecario di Saronno.
Tutto questo grazie all’amore e alla volontà che tutto lo splendido staff dedica ogni giorno con profonda passione e dedizione. Grazie veramente di cuore”.

(foto archivio)

26012020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome