CISLAGO – Migliaia e migliaia di api a “spasso” per Cislago: il fenomeno, che ha anche un poco spaventato alcuni cittadini, si è verificato l’altro giorno, nella zona di via Cavour. Volevano a mezz’aria, chi se le è trovate davanti – poche le persone in giro per via dell’emergenza coronavirus – è passato dallo stupore ad una certa preoccupazione, ma non si ha notizie di cittadini che sia stati punti dagli insetti. Che semplicemente si stavano spostando da un luogo all’altro, probabilmente seguendo la “regina”. Dove siano finite, proprio non è noto.

Da ricordare che le api sono protette: non è possibile ucciderle, nel caso si collochino in sotto tetti oppure comunque in spazi dove potrebbero creare problemi, bisogna contattare la protezione civile per farle portare via, in sicurezza. In questi casi, gli sciami – che è relativamente semplice catturare per intero (basta prendere la regina, metterla in una scatola e poi tutte le altre la seguiranno) – vengono poi consegnati agli apicoltori della zona.

(foto: la “nube” di api a Cislago)

10042020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome