CISLAGO – Riceviamo e pubblichiamo la nota del consigliere Corrado Grimoldi entrato, con la surroga della consigliera dimissionaria Valentina Melis, in consiglio comunale nell’ultima seduta di sabato. Grimoldi risponde alla dichiarazione di voto della consigliera comunale di minoranza Debora Pacchioni (Vivicislago)

Ringrazio la consigliera Pacchioni per il benvenuto nella sua dichiarazione di voto.
Mi spiace però che la consigliera abbia del tutto travisato il contenuto dei miei articoli che forse ha letto con poco spirito critico; non è mia intenzione svilire il contributo positivo che le donne hanno dato e continuano a dare in qualsiasi aspetto della vita umana, semplicemente contesto l’attribuzione di quanto successo al presunto vetero-maschilismo attribuito ai comportamenti del Sindaco.
Mi permetto di esprimere un giudizio per via deduttiva, come del resto si è permessa la consigliera, questa volta come consigliere del comune di Cislago e non come privato cittadino come ero durante la dichiarazione di voto della consigliera Pacchioni, il concentrare l’azione politica sulla presunta discriminazione della donna è svilente e a lungo tempo deleterio anche e soprattutto per chi porta avanti questo vessillo in modo aprioristico.
Mi auguro che la vita politica di Cislago, passato questo periodo sicuramente difficile sia per la popolazione che per l’amministrazione, possa ritrovare la strada di un confronto serio e pacato in seno agli organi istituzionali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome