LOMAZZO – “Grazie al contributo di numerose aziende, donatori privati e istituzioni, con i nostri servizi sosteniamo le persone più fragili colpite dall’emergenza covid-19. Fin dai primi momenti, il nostro personale non si è mai tirato indietro ma si è attivato per far fronte a tutte le richieste di aiuto dei cittadini in difficoltà”. Lo sottolinea il presidente della Croce rossa di Lomazzo, Paolo Rusconi.

“La stretta sinergia con sindaci e assistenti sociali della bassa comasca ci ha permesso di mappare ed analizzare lo stato di bisogno delle famiglie residenti in ogni comune del comprensorio.
In questi giorni stiamo completando la distribuzione di buoni spesa per emergenza alimentare per una valore complessivo di circa 10.000 euro, a famiglie particolarmente in difficoltà, residenti nei comuni di Lomazzo, Cadorago, Limido Comasco, Rovello Porro e Turate” conclude Rusconi.


Per informazioni o aiuto riguardo all’emergenza coronavirus.

Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

(foto archivio: Croce rossa in prima linea nell’emergenza coronavirus)

01062020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome