UBOLDO – Coronavirus, l’ex sindaco di Uboldo Lorenzo Guzzetti è stato da sempre una voce critica riguardo alle modalità di gestione dell’emergenza. Ecco il suo punto di vista.

A ieri sono 237.695 i casi di Covid-19, quindi con test positivo, diagnosticati dalle Regioni. Il numero rappresenta lo 0,39% della popolazione italiana. Uno studio dell’Istituto superiore di sanità rivela che l’età dei deceduti è andata crescendo dai 79 anni di prima del 4 maggio agli 82,5 odierni.

Dalla riapertura parziale e poi quasi totale sono passati ormai più di 30 giorni e la curva continua a decrescere. I tamponi effettuati, fonte Ministero della Salute, sono 4.648.825. Tenuto conto quanto sopra, i positivi dall’inizio della “pandemia” sono il 5%. Il cinque per cento!

Per le anime belle che continuano a paragonare il Covid-19 alla spagnola o ad altre pandemie invito ad andare a leggere i numeri di quelle vere pandemie e fare le debite proporzioni. Mi fa sorridere anche il continuo e spropositato attacco alla Lombardia dei media. Solo l’altro giorno giravano titoli del genere: “85% dei contagiati in Lombardia”. Sarebbe bello che dicessero anche, come fa YouTrend: “Guardando i dati giorno per giorno si vede che non è quindi strano che appaiano casi di mesi prima. In questo fine settimana ad esempio sono stati inseriti 61 casi risalenti a marzo e aprile.” Oppure, addirittura e ancora peggio, tamponi fatti post mortem e refertati e inseriti nel sistema solo ora. Avviso anche le stesse anime belle, anche uboldesi, che ironizzavano su quanto scrivevo, che la notizia di settimana scorsa sulla Svezia era, come scrissi, l’opinione di un virologo: la Svezia è ancora bene aperta. La Francia lunedì riapre totalmente le scuole. Il mondo sta andando avanti mentre noi continuiamo imperterriti in questo carnevale prolungato con le mascherine. No, non andrà tutto bene e, se proprio dobbiamo dircela tutta, forse è anche ora di smetterla di dire “vinceremo contro il Covid” perchè abbiamo perso.

17062020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome