CARONNO PERTUSELLA – Un appello ai sindaci del consorzio del Lura con l’invito ad analizzare e monitorare le acque in modo particolare al depuratore di Caronno Pertusella per valutare se esista la possibilità che le acque reflue possano essere un veicolo di contagio da Covid. A lanciarlo il coordinamento della lista civica “Una città per cambiare” di Caronno Pertusella Bariola.

Anche le acque reflue possono essere un pericoloso veicolo di contagio da coronavirus? Apprendiamo dalla televisione che il Coronavirus in Lombardia è presente nelle acque da Dicembre 2019. E’ possibile? La virologia ambientale è necessaria per migliorare la ricerca e la conoscenza di come i virus, e tra questi il Covid-19, possono interagire con l’ambiente che ci circonda.

Fare indagini su tutto il Consorzio del Lura potrebbe essere l’occasione per creare un punto virologico ambientale del territorio dove studiare, in maniera permanente, l’impatto dei virus sull’ambiente.

Per questo motivo chiediamo a tutti i sindaci del consorzio del Lura di analizzare e monitorare le acque in modo particolare presso il depuratore di Caronno Pertusella, paese fra i più colpiti dalla pandemia. Confidando nella sensibilità  di tutti gli Amministratori, chiediamo di monitorare gli impianti di depurazione, occasione questa per mettere le basi per approfondire l’interazione del Covid-19 con le matrici ambientali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome