UBOLDO – Con una notevole crescita nelle ultime settimane come nel resto del Varesotto, anche ad Uboldo i numeri dei casi attivi di positività al coronavirus sono rapidamente arrivati in tripla cifra. Al momento in paese si segnalano 140 persone positive, la buona notizia è che nella maggior parte dei casi sono asintomatici o con lievi sintomi e per loro non sono necessarie cure ospedaliere.

A Origgio si contano invece 108 casi attivi, 9 sono le persone attualmente in sorveglianza mentre dall’inizio della pandemia si sono registrate 387 guarigioni.

A Saronno oggi numeri in preoccupante crescita.

Pochi casi a Caronno Pertusella. Mentre Tradate ha sforato i mille casi. Nel vicino comasco, sale di più Lomazzo, meno Turate e Mozzate. Pochi casi fra Cogliate, Lazzate, Misinto e Ceriano Laghetto. Altri casi fra Limbiate e Cesano Maderno. Ancora oltre milleduecento casi positivi al coronavirus, oggi, in una delle zone più colpite della Lombardia, ovvero la provincia di Varese. Nel Varesotto +490 casi; nel Comasco +337 ed in Brianza +461. 

In ambito regionale diminuiscono i ricoverati sia nei reparti (-233) sia nelle terapie intensive (-14). Il numero dei tamponi effettuati è 42.276 e 4.533 sono i nuovi positivi (10,7%). I guariti e dimessi sono 6.015. I decessi sono comunque anche oggi tanti visto che si parla di +147 persone, in Lombardia.


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il numero 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

(foto: al centro il sindaco di Uboldo, Luigi Clerici)

04122020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome