CISLAGO / GERENZANO / ORIGGIO – I dati pomeridiani di Regione Lombardia confermano il trend discendente dei nuovi casi positivi al coronavirus nei paesi del Saronnese. A Caronno Pertusella +4 mentre da Origgio non vengono segnalati nuovi casi. A Cislago +2 ed a Gerenzano +2.

Ecco i contagi nelle località da inizio pandemia (tra parentesi i dati di ieri per un confronto):

Caronno Pertusella: 1.077 (1.073)

Origgio: 507

Cislago: 739 (737)

Gerenzano 725 (723)

Anche nel vicino comasco oggi pochi casi, da Lomazzo a Mozzate a Turate. Come a Tradate. Nelle Groane pochi casi anche a Limbiate e Cesano Maderno. Nessun caso a Lazzate, pochissimi a Misinto, Ceriano Laghetto e Cogliate.

Oggi, in Lombardia, il numero dei tamponi effettuati è 16.276 e 1.656 sono i nuovi positivi – il rapporto è di 10,1%. Buone notizie per quanto riguarda i ricoveri: si registrano 14 dimessi tra le terapie intensive, mentre 175 pazienti sono stati dimessi dalle subintensive. Si registrano, inoltre, altri 128 decessi. I guariti/dimessi sono 5.699.

Sebbene i numeri dei nuovi contagi siano in progressivo calo, la provincia di Milano continua a registrarsi come la più colpita dalla pandemia. Oggi sono 420 i nuovi casi trovati nel milanese, di cui 124 a Milano città. Numeri a tre cifre anche per la provincia di Monza-Brianza e Varese, che rispettivamente contano 116 e 137 nuovi contagi. Particolarmente rilevanti i numeri di Mantova, che registra 212 casi nelle ultime 24 ore, e del Comasco, che vede ancora 143 nuovi positivi.


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il numero 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

(foto archivio: sanificazione dell’ospedale di Saronno)

08122020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome