CISLAGO – “Non è un monito o una minaccia è un dato di fatto. Se dovessero essere tolte le deleghe (all’assessore di Forza Italia a Cislago ndr) faremo delle valutazioni e ci saranno delle ripercussioni anche altrove”. E’ tranquillo ma molto chiaro e determinato Piero Galparoli responsabile enti locali di Forza Italia quando commenta le ultime dichiarazioni del neonato gruppo di Fratelli d’Italia a Cislago.

Nella nota che annuncia l’arrivo del gruppo di parla di “Forza Italia che ha abbandonato il consiglio comunale rompendo di fatto il patto siglato” ma anche di come “Cislago meriti una Giunta composta da consiglieri comunali votati dai cislaghesi, in qualità di diretti rappresentanti”. Due affermazioni che minacciano, neanche troppo velatamente, la posizione di Fabio Paticella assessore esterno al Bilancio di Forza Italia.

Galparoli non si scompone e replica in modo molto chiaro: “C’è un accordo provinciale nella coalizione di centrodestra che vale da Maccagno a Saronno e quindi anche a Cislago. Andremo insieme alle prossime elezioni Saronno, Luino, Somma e Laveno. E c’è un altro dato di fatto Forza Italia aveva la sua presenza in consiglio comunale con Marzia Campanella e Luciano Lista che poi loro abbiano scelto altre strade è un’altra storia”. Quindi Forza Italia a Cislago c’è: “Fabio Paticella è assessore al Bilancio e continuerà col suo incarico. Se gli verranno tolte le deleghe, faremo le nostre valutazioni, con ripercussioni anche altrove. Non è un monito o una minaccia ma un dato di fatto”.

(foto archivio: il consiglio comunale di Cislago)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome