UBOLDO – Mercoledì 27 gennaio, la scuola secondaria di primo grado Alessandro Manzoni di Uboldo, ha organizzato un’iniziativa di grande valore per commemorare il giorno della memoria. Ad ogni studente della scuola verrà infatti donato, dall’Amministrazione comunale, uno di tre libri selezionati riguardo il tema celebrato in questa ricorrenza. “La ninnananna di Auschwitz”, di Mario Escobar, “Un sacchetto di biglie”, di Joseph Joffo e “La Notte” di Elie Weissel, costituiscono tre pregevoli esempi di quella preziosa letteratura che si è occupata di preservare la memoria che viene commemorata.

Per quanto quel 27 gennaio 1945, in cui le truppe sovietiche scoprirono e liberarono i superstiti di Auschwitz, possa sembrarci lontano, l’iniziativa della scuola di Uboldo ricorda a tutti noi ancora una volta quanto sia importante che anche la memoria di periodi bui della storia, come quello dell’olocausto, venga preservata, e sopratutto tramandata ai più giovani, custodi del nostro futuro, che noi tutti speriamo sia luminoso e ricco di possibilità.
Filippo Borghi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome