CISLAGO – Anche gli alpini di Cislago con il sindaco Gian Luigi Cartabia hanno ricordato Nikolaevka con il tradizionale pellegrinaggio al Sacro Monte di Varese.

Ieri, domenica 26 gennaio, la Sezione di Varese dell’Associazione Nazionale Alpini, con i suoi 78 Gruppi locali, ha celebrato l’anniversario dell’ultima battaglia della ritirata di Russia, quando gli alpini combatterono in condizioni tremende aprendo la strada ai superstiti ma pagando un caro prezzo in caduti e dispersi.

Gli alpini cislaghesi si sono radunati alla Prima Cappella per alle 17 hanno percoso la salita portando le reliquie del Beato Don Carlo Gnocchi ed un’urna con la terra di Nikolaevka. Arrivati al santuario di Santa Maria del Monte il vicario episcopale monsignor Giuseppe Vegezzi ha celebrato la santa Messa in suffragio dei caduti e dispersi sul fronte russo. Terminata la cerimonia religiosa, accompagnata dal coro della Sezione di Varese, l’alpino Manuel Principi, speaker dell’Adunata Nazionale degli Alpini, ha guidato la commemorazione ufficiale.

27012020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome