SARONNO – Dopo l’affondo di Luca Davide (Obbiettivo Saronno) a tema giovani, riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Marco Caronni, responsabile di Italia Viva Saronno e candidato consigliere a sostegno di Gilli sindaco:

“Mi spiace leggere la dichiarazione di Luca Davide circa l’assenza di interesse e di iniziative di Gilli per i giovani.

Capisco la campagna elettorale e capisco che Obiettivo Saronno, trovandosi da solo contro tutti, debba cercare di sparare nel buio in ogni direzione, ma non è corretto farlo contro chi ha provato (e in molti progetti è riuscito) a creare delle situazioni favorevoli per i giovani.

Lo Spazioanteprima, frettolosamente citato, è stato una grande proposta che per la prima volta ha donato uno spazio comunale ai giovani che, autogestendosi, hanno creato un’alternativa ad una realtà caotica come il Telos.
Nel secondo mandato, Gilli nominò un Consigliere Delegato alle Politiche Giovanili, dal 2004 al 2009: si chiamava Lorenzo Azzi, ora noto in tutto il mondo per un innovativo test del coronavirus.
A riprova del fatto che i giovani non furono abbandonati in un angolino buio.

Io ho trent’anni, magari qualche anno più del candidato di OS, e sono un ragazzo, direi un coetaneo.

Personalmente il Rock‘n’ Beer, o il falò di Misinto sono eventi che, con tutto il rispetto, non amo particolarmente (credo sia lecito non avere interessi standardizzati per fascia d’età). Essere giovane non è per forza feste a tema musicale o eventi con del fuoco.

Uno dei punti deboli di Saronno, per quanto riguarda il tempo libero e la sera, credo sia l’assenza di locali e più specificatamente un centro città vivo e attivo.

Corso Italia e le vie limitrofe sono spoglie di locali, non ci sono eventi di alcun tipo che attirino i ragazzi a vivere la città di sera, né eventi sportivi che li attirino nei palazzetti, come tornei di calcetto ecc.

A questo noi e Gilli stiamo lavorando. Impegnati in alternative che possano far rivivere Saronno portandolo a una normalità, anche nel senso di vita del centro, per allontanare il degrado che nasce dalle vie notturne svuotate.

La supponenza esternata da un candidato che, da solo, si erge a portavoce dei ragazzi in una novella battaglia del giovane contro i vecchi politici è abbastanza seccante (e sa di vecchio).

Vorrei ricordare che le liste che supportano Gilli hanno all’interno molti giovani sotto i 35 anni, oltre il 25%! Marco, Matteo, Deborah, Andrea, Ambrogio, Giorgia, Francesco, Gabriele, Erik, Davide, Fabio, e Giorgio si sono uniti a noi con entusiasmo e con voglia di lavorare per la città.

Se il giovane Davide volesse condividere anche con noi, e con me, i suoi progetti, sono sicuro potremmo lavorare insieme per il bene di Saronno. Alla fine siamo tutti giovani e vogliamo far rivivere la nostra città, non punzecchiarci per mera campagna elettorale.”

05082020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome