ORIGGIO – Entrare nella centrale operativa della polizia locale di Origgio è come entrare nel futuro: questa mattina è stato presentato il migliorato sistema di videosorveglianza, che “vede” proprio tutto quel che c’è di utile vedere. In questo periodo di emergenza covid, è stato attivato un software che rileva gli eventuali assembramenti, e li segnala in tempo reale agli agenti in servizio, così che possano intervenire. Non è tutto, tramite le 100 telecamere presenti sul territorio è possibile osservare i flussi viabilistici, rilevare eventuali irregolarità (mancate revisione o assicurazione) e ottenere molte altre informazioni utili per la sicurezza.

“E’ un progetto al quale abbiamo sempre creduto, e che ora si rivelerà utile anche per i monitoraggio sugli assembramenti” ha ricordato il sindaco Mario Ceriani. “E’ un sistema in costante espansione – ha precisato il comandante Alfredo Pontiggia dalla centrale operativa al pian terreno dello stabile comunale origgese – queste sono solo le ultime novità, di un percorso iniziato molti anni fa”. Visto che ora il comando è unificato con quello di Uboldo, il servizio è attivo anche in territorio uboldese, dove presto peraltro sarà ampliato il sistema di videosorveglianza, con 12 telecamere aggiuntive.

07052020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome