SARONNO – La compagnia “Attori per caso” di Saronno calcherà la scena del teatro della parrocchia di Regina Pacis alle 21 di sabato 8 febbraio con la prima rappresentazione di “Pignasecca Pignaverde”. Ingresso libero.

Un capolavoro del teatro dialettale di Emerico Valentinetti, portata alla notorietà dal grande attore genovese Gilberto Giovi che la performò per la prima volta nel 1957.

“Pignasecca Pignaverde” narra le vicissitudini di Felice Pastorino, un avaro imprenditore indaffarato nel procurare alla figlia un pretendente che si riveli meritevole della sua cospicua dote. Così, quando il brillante Eugenio confessa il proprio amore per la ragazza ed il desiderio di sposarla, viene bruscamente ricacciato da Felice, che per la figlia ha in mente ben altri progetti: concederla in moglie ad un cugino, cosicché il denaro non esca dal nucleo familiare.
Per chiarire il titolo, si pensi che né una pigna secca né una pigna verde fanno i pinoli.

“Pignasecca Pignaverde” è probabilmente la commedia più genovese di Gilberto Govi, ma sarà riadattata alle nostre zone a tradizione ambrosiana in “Piugìn Piugiàt” su testi di Antonio Menichetti e regia di Giulio Piuri: anche i Brianzoli, come il nostro protagonista, sono infatti famosi per “avègh i brascitt curt!” (“avere i braccini corti!”) esattamente come “i genovesi” nelle figure popolari.

Saranno date repliche anche al villaggio Brollo, a Gerenzano e a Lomagna (provincia di Lecco).


01022020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome