UBOLDO – I genitori del consiglio d’istituto in rappresentanza di tutti i genitori dell’istituto comprensivo Manzoni di Uboldo-Origgio vogliono rendere omaggio alla preside Clara Mondin in occasione del suo pensionamento che avverrà dal 1 settembre 2020.

“Arriviamo a questo punto dopo aver affrontato insieme quest’anno l’emergenza Covid-19 che ha costretto la scuola a riorganizzarsi per non far perdere lezioni ai nostri ragazzi e nel pieno delle attività per la ripartenza a settembre. Questa è stata solo l’ultima occasione per lavorare insieme a lei e per conoscere la sua passione per la scuola e per il bene sociale che essa diffonde.

Abbiamo avuto, in realtà, noi tutti l’opportunità di lavorare con lei in questi ultimi anni e abbiamo saputo apprezzare il lavoro svolto che è stato realizzato non solo all’interno delle mura della scuola ma soprattutto all’esterno, alla ricerca di una collaborazione col territorio. Lei ha sempre creduto in questo e quando in maniera graduale il ministero ha stabilito che questa fosse la direzione giusta, lei ha profuso energie e risorse nella realizzazione di questo progetto.

Lei ha creduto importante che associazioni locali dessero un contributo anche con lezioni frontali per l’educazione, in modo da stimolare i ragazzi a intraprendere un percorso di impegno nel paese. É stato importante per lei portare intere classi alla Scala di Milano collaborando con una associazione locale perchè credeva che nessuna vetta e nessuna bellezza fosse preclusa a nessuno e che raggiungere quelle vette fosse nelle disponibilità di chiunque, anche di ragazzini. Lei ha voluto combattere il bullismo con l’educazione mirata, portando team di psicologi con professori della scuola e genitori nei paesi, nelle associazioni sportive e negli oratori e cioè nei posti dell’aggregazione giovanile perchè credeva che la prima educazione fosse quella dell’educatore.

Cara Preside Mondin, abbiamo avuto modo come genitori di vedere tutto questo, un autentico cibo per la mente, un autentico stimolo per tutti e un insegnamento innanzitutto per noi che eravamo a contatto con lei. Quindi questo omaggio vuole essere una attestazione di stima e una manifestazione di affetto perchè nessuno più di noi ha potuto vedere nei nostri figli la lenta e inesorabile evoluzione nel diventare persone adulte e consapevoli dei diritti e doveri di un cittadino attivo.

Cara Clara, lei ha seminato molto e siamo certi che l’intelligenza della sua azione camminerà sulle gambe dei futuri cittadini dei nostri paesi. Buona pensione !
I genitori del Consiglio di Istituto con tutti i genitori della Scuola di Uboldo-Origgio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome