CISLAGO – “In vista della delicata sfida che ci attende con la riapertura delle scuole a settembre, abbiamo auspicato il gruppo di maggioranza scegliesse, almeno questa volta, di coinvolgerci con responsabilità. Che almeno di fronte a situazioni delicatissime legate all’emergenza sanitaria che ha sconvolto le vite di tutti, dimostrasse di essere capace di andare oltre i propri limiti, investendo sull’alleanza e sul contributo che ognuno di noi potrebbe dare, lavorando in un’unica direzione, con l’obiettivo comune di realizzare una ”Comunità educante”. Lo dicono i rappresentanti della lista civica Vivi Cislago, Debora Pacchioni, Romina Codignoni, Claudio Franco.

Proseguono dalla civica:

Invece, il sindaco Gianluigi Cartabia e coloro che attualmente lavorano al suo fianco, hanno scelto ancora una volta di escludere i consiglieri dei gruppi di minoranza da qualsiasi tavolo di lavoro, da qualunque confronto, da qualsivoglia forma di collaborazione. Quello della scuola e della ripresa in sicurezza di bambini, adolescenti e studenti tutti, è un argomento troppo importante e non staremo all’angolo indifferenti. Per questo motivo, in vista del prossimo consiglio comunale, abbiamo voluto presentare un’interrogazione, soprattutto considerando che questo è il tempo delle decisioni, perché al rientro dall’ormai imminente pausa estiva, mancherà davvero poco alla ripresa delle attività scolastiche.

18072020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome