VENEGONO INFERIORE – Il sindaco Mattia Premazzi ha nelle scorse ore riunito nella sede della Protezione civile l’unità locale di crisi per l’emergenza coronavirus. Occasione anche per fare il punto di quel che è stato fatto sul territorio: “Abbiamo attivato uno sportello di ascolto per i cittadini e le persone che sono sole in casa e vivono questo momento con particolare ansia. Abbiamo sanificato i marciapiedi e le aree pubbliche principali del centro e dove c’è più passaggio di persone, lo faremo di giovedì anche nelle prossime tre settimane; la polizia locale sta effettuando pattugliamenti per controllare chi si muove sul territoro e nel weekend ci saranno sulle strade ancora i vigili con i volontari della protezione civile, che sono sempre sul pezzo”.

Prosegue il sindaco: “I controlli in questo fine settimana riguarderanno tra l’altro le aree dei supermercati per garantire le distanze e che tutto si svolga mantenendo i requisiti di sicurezza in questo particolare momento. Faccio appello a chi vive nei condomini, sollecitate gli amministratori degli stabili ad eseguire interventi di sanificazione delle zone comuni, come gli ascensori: tutto serve in questo momento particolare per la nostra comunità”.

Sui casi in paese, “i numeri dicono che nel nostro comune ci sono alcune persone positive al virus, con numeri ancora contenuti, ma in crescita e questo è l’aspetto che ci deve fare riflettere” conclude Premazzi.

28032020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome