VENEGONO SUPERIORE – “Purtroppo, a causa delle nuove disposizioni, è stata chiusa la casetta dell’acqua in quanto distributore automatico in funzione ventiquattro ore su ventiquattro. Per quanto possibile bevete l’acqua del rubinetto che a Venegono è buona!” Lo dicono i responsabili del locale gruppo di Protezione civile, che spiegano dunque anche il motivo del momentaneo stop della casetta dell’acqua.

E’ uno dei provvedimento che rientra fra le norme per arginare la diffusione del coronavirus e che hanno determinato lo stop di tutti i luoghi dove potenzialmente potrebbero creare degli “assembramenti” di persone, in questo caso magari in coda per riempire le bottiglie dell’acqua. Il “Distributore di acqua alla spina”, come è stato chiamato a Venegono Superiore, verrà rimesso in funzione e questo accadrà non appena la situazione sanitaria lo consentirà e quindi si potrà ritornare alla normalità.

(foto: una immagine del “Distributore di acqua alla spina” che si trova a Venegono Superiore)

29032020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome