VARESE – “Questo sarebbe il “modello da esportare”? Dare appuntamento per il vaccino covid a un sacco di persone anziane, tutte alla stessa ora o quasi, creando assembramento non presidiato?” Sono questi gli interrogativi che pone la sezione saronnese del Pd, alla luce delle notizie provenienti da Varese e riferite dal consigliere regionale del Pd locale, Samuele Astuti che pwrla di “code di anziane e anziani assembrati al freddo in attesa per ricevere la prima dose del vaccino anti covid-19. Se si verificano disservizi del genere con 150 inoculazioni giornaliere, non è difficile prevedere cosa accadrà quando questo numero dovrà crescere. Abbiamo sollevato diversi dubbi sull’attuale piano vaccinale lombardo e abbiamo chiesto con insistenza che si lavorasse ad un programma organizzativo serio e robusto, qualità che quello attuale non è in grado di garantire. Mi auguro che, fin da oggi, si inizi a ripensare la modalità di somministrazione delle dosi in modo tale da non mettere a repentaglio la salute delle cittadine e dei cittadini”.


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il numero 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al medico pediatra.

(foto: a Saronno la polizia locale nel recente passato era dovuta intervenire per le code per le vaccinazioni anti-influenzale)

18022021

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome