MILANO – Ad oggi Regione Lombardia ha effettuato oltre 256.000 vaccini anti covid. Di questi, la stragrande maggioranza, più di 172.000 (67,2%) sono stati somministrati ad operatori sanitari di strutture pubbliche, private, medici di medicina generale (Mmg), pediatri di libera scelta e liberi professionisti, 30.000 (11,7%) a ospiti di strutture sanitarie e sociosanitarie e 54.000 (21,1%) a operatori non sanitari (personale che opera nelle Aziende ospedaliere pubbliche, private, enti e strutture accreditate o autorizzate nell’ambito del Servizio Sanitario regionale). Il personale vaccinato rientra quindi nelle categorie indicate dalla struttura commissariale, per la prima fase della campagna.

Si evidenzia che ad oggi oltre 24.000 su 320.000 soggetti hanno completato il ciclo vaccinale con il secondo richiamo. In merito alla ricostruzione fornita dalla Fondazione Gimbe, si sottolinea che questa non è coerente con l’attività vaccinale realmente svolta e comunicata al Ministero della Salute da Regione Lombardia.

In base ai dati diffusi nel tardo pomeriggio da Regione Lombardia sono oggi +662 i nuovi casi positivi al coronavirus tra Varesotto (+229), Comasco (+222) ed in Brianza (+211). Provincia dove, di gran lunga, si sono registrati il maggior numero di nuovi casi è oggi quella di Milano, +712 (dei quali +308 a Milano città).

In Lombardia diminuiscono i ricoveri nelle terapie intensive (-6) e nei reparti (-36). A fronte di 41.677 tamponi effettuati, sono 2.603 i nuovi positivi (6.2 per cento, in crescita da ieriquando era 5.1 per cento). I guariti e dimessi sono 1.714. Oggi i decessi in Lombardia sono stati +88 (ieri +62).


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il numero 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al medico pediatra.

(foto archivio: vaccinazioni anti covid all’ospedale di Circolo di Varese)

28012021

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome