ROMA – Decise misure ancora più forti e stringenti per contenere il più possibile avanzata del coronavirus, visto che il contagio continua ad estendersi, e tutelare la salute di tutti i cittadini: lo ha annunciato stasera in un messaggio televisivo il premier Giuseppe Conte da Roma, “obiettivo primario la salute. Siamo costretti a imporre sacrifici”.

Ha proseguito Conte: “Sto per firmare un provvedimento che possiamo sintetizzare con “io resto a casa”. Non più zona rossa, zona 1 e zona 2 della penisola, ci sarà Italia zona protetta, da evitare su tutto il territorio della penisola gli spostamenti se non motivati da tre circostanze: comprovate ragioni di lavoro, casi di necessità o motivi di salute. Aggiungiamo divieto di assembramenti all’aperto e locali aperti al pubblico. Ognuno deve fare la propria parte”. In vigore ovunque le disposizioni che valgono per la Lombardia. Stop anche ai campionati di serie A e serie B di calcio.

09032020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome