SARONNO – “Coronavirus a Saronno, il sindaco Alessandro Fagioli faccia chiarezza su quanti casi ci sono, forma di trasparenza adottata da tutti gli altri sindaci della zona e di rispetto per i cittadini!”: tutti i consiglieri comunali di opposizioni hanno firmato una interpellanza urgente a Fagioli, ed anche alla prefettura di Varese, dopo che i dati ufficiali di Regione Lombardia hanno attribuito, nel silenzio del Comune, 4 casi positivi a Saronno.

“Vista la notizia di dati indicanti l’accertamento di quattro casi di contagi da Covid-19 sul territorio comunale, fatto di cui il sindaco Fagioli, in qualità di autorità sanitaria locale, non ha mai informato la popolazione, abbiamo protocollato formale interrogazione urgente a risposta scritta per chiedere conferma circa la veridicità dei dati diffusi a mezzo stampa e le date di accertamento e di comunicazione da parte dell’Ats Insubria al Comune di Saronno – spiegano i consiglieri – Se tutto confermato, chiediamo inoltre quali misure sono state messe in atto dall’Amministrazione Fagioli per contrastare la diffusione del Covid-19 sia in città che all’interno del palazzo comunale di piazza Repubblica. Visto il tema sensibile per la salute dei saronnesi, siamo certi otterremo celermente risposta”.

Il documento è stato sottoscritto dai consiglieri comunali Alfonso indelicato, indipendente; Francesco Licata, capogruppo; Nicola Gilardoni, Rosanna Leotta, Ilaria Maria Pagani (Pd); Paolo Riva per Unione italiana; Franco Casali per [email protected], Davide Vanzulli per Movimento cinque stelle, Francesco Banfi; indipendente.

(foto: il consigliere comunale Nicola Gilardoni)

12032020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome