SARONNO – Nuova impennata dei casi positivi al coronavirus a Saronno, e con dati da record in provincia di Varese ben difficilmente la città degli amaretti ne sarebbe uscita del tutto “incolume”. I dati diffusi nel tardo pomeriggio odierno da Regione Lombardia parlano di numeri tutt’altro che confortanti, anzi si tratta di uno degli incrementi maggiori da diverso tempo a questo parte, un +98 che porta a sfondare anche i millenovecento casi dall’inizio della pandemia.

Saronno: 1.901 (1.808)

Balzo anche a Cislago ed a Gerenzano. A Origgio numeri in salita. Aumenta Caronno Pertusella, incremento pure nel vicino comasco, da Lomazzo, a Turate e Mozzate.

Nelle Groane rallentano sia i centro più vicini al Saronnese, da Lazzate a Misinto, da Ceriano Laghetto a Cogliate; come pure i centri principali di Limbiate e Cesano Maderno oltre a Barlassina.

In Lombardia i tamponi effettuati negli ospedali lombardi oggi sono 44.294 e 8.853 i nuovi positivi (19,9%). I guariti/dimessi sono 5.640

Sono quasi novemila i contagi registrati oggi in Lombardia. E’ ancora la provincia di Milano a presentarsi come la più colpita, con 3.232 casi positivi rinvenuti oggi – di cui 1.144 localizzati nella città capoluogo. Numeri a quattro cifre anche per Varese: quasi 2.000 casi nella provincia, uno dei numeri più alti registrati. Alti anche i numeri delle province di Monza e Brianza e del Comasco, che rispettivamente registrano 758 e 655 nuovi casi.


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

(foto: il Municipio di Saronno)

21112020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome