VARESE – Rieletta la parlamentare del Varesotto, Maria Chiara Gadda, esponente di Italia viva: da parte dell’onorevole, il ringraziamento agli elettori che l’hanno sostenuta alla Politiche dello scorso fine settimana.

Sono commossa dalle attestazioni di stima personale che ho ricevuto in queste settimane dai cittadini, dai sindaci, dal terzo settore, dalle associazioni di rappresentanza e dagli imprenditori. E ora una valanga di messaggi, ci metterò un po’ di tempo ma risponderò a tutti perché questo affetto è meraviglioso 😊

Il lavoro che ho fatto in questi anni in parlamento e sul territorio è stato riconosciuto, e questa è per me la gioia più grande.

Però ci tengo a dire che la mia riconferma in parlamento è merito di un grande lavoro di squadra, tante tante persone che hanno saputo lavorare con generosità e spirito costruttivo sin dall’inizio perché il progetto politico di Azione-Italia Viva potesse essere un punto di riferimento per i moderati e i riformisti. Grazie ai nostri super candidati che hanno vissuto questa esperienza con la curiosità e la freschezza che è bello vedere nelle persone “normali” che si avvicinano alla politica attiva con spirito di servizio. Grazie a Carlo Alberto Coletto – Varese in Azione, perché da candidato e responsabile provinciale di Azione, ha sempre anteposto il risultato del gruppo e la soddisfazione dei ragazzi più giovani alla visibilità personale.

Abbiamo fatto una campagna elettorale intensa senza mai sottrarci al confronto, e io ce l’ho messa davvero tutta. Ho percorso più di 4000 km (e insomma la mia 500 li ha sentiti) e cercato di raggiungere i cittadini con proposte credibili.

Ora si riparte con rinnovata determinazione, perché la grave crisi economica e sociale che stiamo vivendo richiede a tutti noi serietà e grande senso di responsabilità. E come sapete, mantengo le promesse e sono molti i temi che ho raccolto in questa campagna che devono trovare risposta.

Buon lavoro a tutti gli eletti!

(foto archivio: a sinistra Maria Chiara Gadda)

28092022

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome