SARONNO – L’arrivo di Salvini tra le misure di sicurezza intorno alla Villa Gianetti e l’azione degli anarchici ha letteralmente paralizzato il traffico dalle 16, creando lunghi code in tutte le direzioni e bloccando la circolazione intorno alla Ztl e, quindi, in tutta la città.

In Villa Gianetti i preparativi sono iniziati alle 14 e, già da quell’ora, si sono disposte le pattuglie e blindati di polizia di stato, carabinieri e guardia di finanza, che hanno blindato la zona di via Roma e la stazione. Ed effettivamente qui, dalle 16, hanno iniziato ad arrivare gli anarchici. Ben presto erano oltre una sessantina e, srotolati gli striscioni, hanno rapidamente aperto un corteo improvvisato.

Il blindato dei carabinieri ha bloccato i manifestanti in piazza San Francesco, ma con un rapido testacoda il corteo ha continuato in viale Rimembranze. È proseguito fino in piazza caduti Liberazione, dove sono stati costretti nuovamente ad un rapido dietrofront, ritornando in viale Rimembranze. Davanti alla stazione di piazza Cadorna, lo stop con il blocco in un cordone di uomini. Non è mancato qualche attimo di tensione.

Tensione anche quando ha iniziato a piovere e i ragazzi hanno chiesto di poter uscire dal blocco.

(in foto: il corteo e le contestazioni)

QUI LA DIRETTA

31082020















LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome