TRADATE – Un video su Facebook ed un messaggio alla comunità, da parte del sindaco di Tradate, Giuseppe Bascialla, in occasione del 2 giugno, Festa della Repubblica.

Nel giorno della Festa della Repubblica il mio pensiero va a tutti noi italiani, in particolare a quelli impegnati in attività di assistenza e difesa, sia in campo della sicurezza che della sanità. Vi trasmetto il caloroso saluto di tutta l’Amministrazione comunale, la quale ha deciso, in considerazione del particolare periodo di pandemia in atto, di celebre il 2 giugno senza formalismi e il tradizionale concerto bandistico.

Il 2 giugno del 1946 fu l’inizio di un nuovo percorso e di una nuova ambizione, oltre che la consacrazione del processo democratico nel nostro paese. Un passaggio segnato da valori, testimonianze e progetti. Dobbiamo tornare a essere non solo portatori di parole, ma anche testimoni di quei valori di libertà e solidarietà per il raggiungimento del bene comune.

Una comunità è un insieme di individui che condividono lo stesso territorio e gli stessi valori, un insieme di persone unite tra di loro da rapporti sociali, oltre che da interessi e consuetudini comuni. La comunità tradatese ha una peculiarità che la differenzia da altre realtà locali: da noi è molto fiorente l’associazionismo, il quale si è sviluppato in tanti ambiti e spesso colma anche qualche “fessura” che lo Stato o la Pubblica amministrazione non riescono a soddisfare prontamente.

Il 2 giugno è quindi l’occasione per ringraziare di cuore quelle persone e quelle realtà associative che, anche in questo periodo di pandemia, hanno collaborato attivamente, giorno e notte, con gli uffici Comunali e le altre Istituzioni locali.

Il grazie della nostra città va a medici, infermieri, operatori sanitari e a tutto il personale che opera in campo sanitario, alla Protezione civile, alla Croce rossa, ai vigili del fuoco, ai carabinieri, alla polizia locale e alle altre forze dell’ordine impiegate sul nostro territorio, ai Servizi sociali e agli altri Uffici comunali, come anche ai tanti cittadini di buona volontà che hanno collaborato attivamente alla realizzazione e alla consegna di mascherine, medicinali o pacchi alimentari ad anziani e malati. Il nostro ringraziamento va anche a tutti quei cittadini che in questo periodo di pandemia hanno lavorato nei servizi essenziali.

In un momento in cui assistiamo a significative trasformazioni della società e del nostro modo di vivere che ci possono far apparire incerto il futuro, è necessario essere ottimisti e lavorare attivamente per migliorare la nostra realtà locale. Occorre recuperare la fiducia dei cittadini nel proprio Paese, investire nella qualità della vita pubblica, delle relazioni, dello stare assieme: in altre parole occorre investire del Bene Comune.

Buona Festa della Repubblica a tutti i cittadini di Tradate.

Il sindaco
Giuseppe Bascialla

02062020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome