TRADATE – Con l’annuncio oggi, sabato, del primo caso di un tradatese affetto da Corovirus (il caso precedente era di un ragazzo domiciliato a Tradate ma originario di Gerenzano) il sindaco Giuseppe Bascialla ha istituito, il Centro operativo comunale (Coc) con nove funzioni di supporto (tecnica, sanitaria-assistenza sociale, volontariato, materiali e mezzi, servizi essenziali e attività scolastica, censimento danni persone e cose, strutture operative locali, telecomunicazioni, assistenza alla popolazione) alle altre istituzioni locali e non. L’organismo è nato durante la riunione straordinaria di Giunta di questa mattina in Municipio. Nel Coc il sindaco, un tecnico comunale, il comandante della polizia locale Claudio Zuanon, il responsabile della protezione civile comunale, un rappresentante della forze dell’ordine, il tenente dei carabinieri Sebastiano De Iannello. “A questa struttura minima di comando, attiva ventiquattro ore su ventiquattro, potranno aggiungersi altri componenti in base alle esigenze” chiarisce il sindaco.

Compiti invece assegnati all’Unità di crisi locale, che il sindaco si è riservato di attivare prossimamente se ve ne fosse la necessità, sono: servizio di pronta reperibilità dell’Amministrazione civica circa l’eventuale ricezione di comunicazioni di allerta urgenti o improvvise, adeguata informazione della popolazione sul grado di esposizione ai rischi e sui comportamenti da tenere in caso di emergenza; e predisposizione di sistemi e procedure di allerta in caso di bisogno.

07032020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome