TRADATE – Fruttivendolo affollato, il titolare li aveva fatti entrare liberamente e quindi è stato denunciato a piede libero. E’ successo l’altro giorno a Tradate. Una delle pattuglie della locale tenenza, durante il servizio sul territorio, ha notato che nel negozio c’era parecchia gente: da qui la decisione di approfondire. Effettivamente nel locale c’erano diversi clienti in attesa, in uno spazio ristretto: i militari hanno appurato che il titolare dell’esercizio commerciale non si era premurato di fare entrare la clientela in modo scaglionato, come previsto dal decreto ministeriale contro la diffusione dei contagi da coronavirus.

Il negoziante, un egiziano di 26 anni residente in città, è stato quindi deferito all’autorità giudiziaria e per la sua attività è giunta richiesta di “sospensione”, come è previsto dalle norma attuali.

(foto: una pattuglia della tenenza di Tradate dei carabinieri)

25032020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome