TRADATE – Secondo caso di positività al Coronavirus a Tradate, e primo di un tradatese: la Giunta civica si è riunita per valutare nuove misure dopo la notizia che è arrivata in queste ore dall’ospedale “Galmarini”, ovvero la notizia della presenza di un anziano che è risultato positivo al tampone. “E’ il primo caso di un cittadino residente a Tradate” conferma il sindaco tradatese, Giuseppe Bascialla che ha attivato il “Centro operativo comunale” per seguire gli sviluppi.

Il paziente del quale si stanno prendendo cura i sanitari del Galmarini (nella foto) è dunque di un pensionato del posto, ultrasettantenne e le autorità sanitarie hanno subito avviati gli accertamenti del caso sui suoi famigliari e le persone che lo hanno frequentato più da vicino negli ultimi giorni.

Il primo caso era stato quello di un giovane di 27 anni, che a Tradate era solo domiciliato, ma originario di Gerenzano: era stata curato all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia e proprio ieri è stato dimesso completamente guarito.

07032020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome