TRADATE – Emergenza coronavirus, “il sindaco Giuseppe Bascialla non sta adeguatamente informando i cittadini sulla situazione“. Lo dicono i due esponeti della lista di opposizione Partecipare sempre, l’ex primo cittadino Laura Cavallotti (foto) ed Ermanna Ferrario.

“Sono passati due mesi dall’11 marzo quando, a seguito dell’aggravarsi della situazione – scrivono – è iniziata la quarantena per milioni di italiani. Più che mai abbiamo sentito la necessità di essere informati al riguardo e sapere come comportarci nella quotidianità per salvaguardare la salute propria e dei propri cari. Sin dal primo momento i tradatesi hanno potuto informarsi, a livello nazionale e regionale, da molteplici fonti: non si può però dire lo stesso a livello locale. Dall’inizio dell’emergenza sindaco e Giunta sembrano essere scomparsi. Sappiamo che i tradatesi contagiati sono più di 100, numero non indifferente che preoccupa se pensiamo che a comunicarlo sono i media locali e non il sindaco che per suo ruolo dovrebbe occuparsi della sicurezza e salute pubblica, come hanno fatto e stanno facendo i sindaci dei Comuni limitrofi”.

Proseguono Cavallotti e Ferrario: “Nella prima fase dell’emergenza nessuna comunicazione è pervenuta dalla Giunta, silenzio totale sulla situazione dei contagi, sui morti e nessun focus sulla situazione dei decessi nelle rsa, le residenze per anziani. Da un sindaco-medico ci aspettavamo sicuramente di più”.

16052020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome