TRADATE – Ieri 27 gennaio il sindaco Giuseppe Bascialla, il vice sindaco Franco Accordino e l’assessore ai Servizi culturali Erika Martegani hanno deposto tre rose bianche in memoria delle vittime dell’Olocausto alle tre “pietre di inciampo” di Villa Truffini.

“Lo scorso anno lo stesso gesto era stato condiviso con i ragazzi delle nostre scuole – ricordano gli esponenti della Giunta civica – Quest’anno, non potendo essere presenti a causa della pandemia per il coronavirus, per i ragazzi un collegamento da remoto per seguire il “Concerto della memoria” organizzato alla biblioteca Frera dall’Amministrazione comunale in collaborazione con il Liceo musicale Bellini. L’importanza di ricordare atrocità di questo tipo rappresenta un veicolo conoscitivo fondamentale per tutti noi, oltre a essere un importante strumento di riflessione sulla tragicità di questo genocidio”.
(foto: l’assessore Erika Martegani con il sindaco Giuseppe Bascialla ed il vicesindaco Franco Accordino hanno deposto delle rose bianche davanti alle pietre d’inciampo a Villa Truffini)
28012021

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome