TRADATE – “Il Comitato di Varese della Croce rossa italiana ha predisposto dei servizi a supporto della popolazione in questo momento critico di emergenza a causa della diffusione del Covid-19. Si tratta di servizi dedicati ad anziani e persone fragili affette da patologie”. Lo ricorda, con una nota, l’Amministrazione comunale di Tradate, visto che il servizio è rivolto anche ai cittadini tradatesi.

Scrive la Cri:

Viveri, medicinali, ma anche assistenza psicologica e tanto altro: al numero verde nazionale 800-065510 attivo ventiquattro ore al giorno risponderanno personale specializzato, psicologi e soprattutto medici che, in questo momento critico potranno chiarire tutte le domande e gestire le esigenze della popolazione. Già in prima linea da settimane per combattere l’emergenza sanitaria Coronavirus (Covid-19), il Comitato di Varese della Croce rossa italiana ha costituito in pochissime ore una vera e propria taskforce sociale formata da circa duecento persone che per almeno novanta giorni affiancherà la popolazione.

Il Comitato di Varese con questa attività vuole potenziare la propria vicinanza ai cittadini di Varese e dei territori limitrofi, e insieme contribuire a contenere il pesante impatto socio-sanitario che i contagi stanno generando. Il Comitato di Varese sarà collegato in linea diretta con il centralino nazionale del numero verde 800-065510 del servizio “Cri per le persone” che attiva i Comitati di riferimento sulla base delle zone di origine dalle quali partono le richieste di aiuto, raccolte 24 ore su 24. Rispondiamo a tutti!

“Pronto spesa” e “Pronto farmaco” – Da oggi 14 marzo è attiva una sala operativa basata a Gazzada che dalle 8 alle 20 di ogni giorno della settimana organizzerà squadre per la consegna di alimenti e di medicinali, precedentemente richiesti al numero verde. Il servizio è gratuito ed è rivolto a tutta la cittadinanza con particolare attenzione a over 65; persone affette da patologie pregresse polmonari, cardiache, immunodeficienze; persone con disabilità; persone senza dimora; persone fragili e costrette a isolamento preventivo per Covid-19.

Chi e come, 200 angeli al servizio dei cittadini – I volontari del Comitato di Varese, insieme al Corpo militare e al Corpo delle infermiere volontarie saranno pronti per raggiungere tutti coloro che avranno bisogno. A integrare il gruppo di lavoro ci saranno anche volontari temporanei. In soli tre giorni dalla diffusione della notizia di attivazione del reclutamento, oltre 180 cittadini della Provincia di Varese hanno dato disponibilità ad aiutarci temporaneamente. A chi ci contatterà per ricevere viveri e medicinali verrà comunicato un codice di sicurezza che dovrà essere richiesto all’arrivo del personale Cri alla propria abitazione, per evitare azioni di sciacallaggio e tutelare soprattutto gli anziani.

24032020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome