CARONNO PERTUSELLA – ROVELLASCA La manifattura Gierrebi ha sviluppato una mascherina filtrante lavabile, composta da 2 strati di 100% cotone e uno strato interno in Tnt, il tutto realizzato in Italia. Indicata per la collettività laddove è rispettabile il distanziamento sociale richiesto in questo periodo. Può essere utilizzata innumerevoli volte, dopo essere lavata in acqua tiepida con un disinfettante prima di indossarla dopo ogni uso.

“Crediamo – spiega il titolare Finotti – fermamente nel prodotto sviluppato e in questa nuova dimensione che sta prendendo la nostra azienda. Siamo alla continua ricerca di soluzioni nuove per migliorare il prodotto e renderlo ancora più utile alla collettività: abbiamo sviluppato taglie large, medium e small per poter essere idonee a tutti”.

La distribuzione di questo prodotto, come quello del gel igienizzate realizzato dalla Paolo Lazzaroni e figli, viene effettuata da un’azienda del Varesotto e precisamente di Caronno Pertusella: BG Group Srl, un grossista che si è sempre occupato di prodotti inerenti il mondo degli accessori casa e del bricolage. Non avendo modo in questo periodo di proseguire la sua tipica attività, ha scelto di orientare la sua proposta commerciale su soli due prodotti interamente italiani e dei quali si può essere certi del ciclo produttivo: standard di qualità necessari proprio per questa tipologia di prodotti.

“Sono orgogliosa – spiega la titolare Rachele Grassi – che la mia società sia riuscita, in questo periodo di grande riflessione da parte di tutto il mondo del commercio, a concorrere allo studio e alla definizione dei piani di vendita insieme a due aziende storiche del nostro territorio. Noi siamo il primo anello della catena distributiva ed è indispensabile oggi raggiungere tempestivamente il piccolo dettaglio perché possa distribuire ai cittadini quanto prodotto. E’ una staffetta la nostra e siamo riusciti a costruirla a distanza, con i nuovi strumenti: le video chiamate, i filmati delle varie prove di laboratorio, le lunghe telefonate di aggiornamento”.

12042020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome