CARONNO PERTUSELLA – Svolgere lavori di pubblica utilità come sconto della pena: il nuovo accordo tra il comune di Caronno Pertusella e il tribunale di Busto Arsizio per un progetto di riabilitazione ed educazione.

In condizioni normali, quindi non nel periodo di “lockdown” che stiamo vivendo, ai posti di blocco capita purtroppo ancora spesso di trovare alla guida delle auto persone che risultano in stato di alterazione, ossia sotto l’effetto di alcool o droghe. Ne segue una vicenda giudiziaria che sfocia in pene severe a seconda dell’entità del fatto accertato. Proprio con l’intento di evitare il peggio sulle strade e di riportare sulla retta via i condannati, tra comuni e tribunale può essere siglato un accordo che permette un doppio guadagno per la società. Da un lato infatti l’ente comunale può rendersi protagonista della riabilitazione di una persona che ha sbagliato e in più guadagna anche forze nuove che potranno svolgere gratuitamente prestazioni di lavoro, su tutte le manutenzioni sempre fortemente richieste dai cittadini. Le ore dedicate sono naturalmente scontate dalla punizione comminata dal giudice al giudicato.

E’ il sindaco, Marco Giudici, ad essere fortemente persuaso della bontà del progetto “l’effettuare tali progetti risulta essere di indubbia utilità per la cittadinanza, tanto per i contenuti educativi che propugna quanto per il possibile supporto che offre alla gestione di alcuni servizi comunali”.

Al comune di Caronno potranno essere distaccati fino a cinque persone in sconto pena, che verranno seguite dai settori necessitanti i servizi e dalla polizia locale per quanto riguarda la comunicazione con il Tribunale.

(foto archivio)

20032020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome