CISLAGO – “Siamo in prima linea, accanto alle scuole cogliendo possibilità messe in campo dal governo per garantire il rientro dei bimbi in classe a settembre nel pieno rispetto delle normative”. Sono le parole del sindaco Gianluigi Cartabia che rassicura sull’impegno della sua Amministrazione per affrontare la questione spazi scolastici per il prossimo anno e rispedisce al mittente le accuse arrivate dalla civica Vivicislago. “Con l’ufficio tecnico abbiamo già avviato le procedure per ottenere i fondi statali che per il nostro comune ammontano a 40 mila euro. Sono una somma esigua per far fronte alle necessità degli istituti cittadini ma faremo del nostro meglio”. Cartabia ha già parlato con il dirigente scolastico: “Ricaveremo tre aule dal salone per la scuola elementare e anche per le medie saranno ricavati tre nuovi spazi sfruttando l’ex mensa. L’estate ci vedrà in prima linea per garantire il rispetto delle norme anticovid e garantire che i piccoli studenti possa tornare in classi in piena sicurezza”. Con la sua attività il sindaco respinge anche le accuse arrivate dalle minoranze su un’”assenza” dell’Amministrazione sul tema scuola per la mancanza di un’assessore alla partita dopo le dimissioni di Marzia Campanella. “La mia prima preoccupazione è quella che sia fatto tutto il necessario per garantire il buon funzionamento del settore. Faremo le nostre valutazioni su chi sarà la persona ideale per poter occupare il posto da assessore quando sarà il momento. Queste cose non possono essere decise in quattro e quattr’otto, richiedono una valutazione da parte dei vari gruppi che compongono la maggioranza. Al momento l’importante è lavorare su questo settore e con il mio impegno personale nulla viene lasciato indietro o al caso”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome