CARONNO PERTUSELLA – Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’Amministrazione comunale in merito alla distribuzione delle mascherine di Regione Lombardia.

In ragione dell’ordinanza regionale che impone l’uso di mascherine su tutto il territorio lombardo, Regione Lombardia ha fatto recapitare al nostro Comune 4300 mascherine, a fronte di una popolazione di 18.000 cittadini e oltre 8000 famiglie. Stante il numero di mascherine gravemente insufficiente al fabbisogno della nostra popolazione la distribuzione non può essere fatta a domicilio, per non escludere nessuno a priori.

Pertanto si fa leva al senso di responsabilità dei cittadini che non ne hanno bisogno e si organizzino al ritiro i soli cittadini in stato di bisogno non avendo altro modo per recuperarle.

Le mascherine sono del tipo chirurgiche monogiornaliere e, ovviamente, monoutente; pertanto non si giustifica un’uscita dall’abitazione dedicata al solo ritiro della mascherina. Il ritiro deve essere fatto solo durante le uscite motivate da altre necessità. La distribuzione si svolgerà in “modalità protetta” nei punti di distribuzione, oppure a domicilio per i soli cittadini in stato di bisogno telefonando ai numeri 02-96512400/ 401, e sarà curata dalle Associazioni del territorio che collaborano con la Protezione Civile e nell’Unità di Crisi Locale. Le Associazioni incaricate osserveranno nella distribuzione protocolli predefiniti atti ad evitare assembramenti.

Non si è ritenuto in questa prima fase di gravare ulteriormente il compito delle farmacie e penalizzare un’utenza già fragile e provata con ulteriori code. Regione Lombardia rende noto che le stesse saranno interessate alla distribuzione di una seconda fornitura che arriverà entro fine settimana.

La distribuzione inizierà nella giornata odierna, alle 15 e terminerà alle 18.

La distribuzione sarà ripetuta nei giorni successivi allo stesso orario fino ad esaurimento scorte. I punti di distribuzione sono: via Pola presso Baita degli Alpini (la distribuzione è curata dal gruppo Alpini di Protezione Civile); Via Sant’Alessandro, presso Centro Giovanile Familiare (la distribuzione è curata dalla Caritas); Oratorio di Bariola in via Verdi (la distribuzione è curata dal gruppo volontari di Protezione Civile); ex scuola Dante Alighieri di via Ariosto (distribuzione a cura dell’Associazione Carabinieri).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome