CISLAGO – Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’Associazione Amici dell’Infanzia Cislago che racconta un momento importante per la comunità che si è tenuto con nuove modalità per rispettare le norme di distanziamento sociale.

“Quello che si sta per concludere, avrebbe dovuto essere il weekend di Happiness, la kermesse ambientata presso il cortile delle scuola dell’infanzia Sacra Famiglia, dedicata ai bambini e alle famiglie, e tradizionale appuntamento di tanti cislaghesi.

Questi lunghi mesi, noi adulti li abbiamo passati ad ascoltare opinioni, a leggere decreti e a rinunciare, perché diversamente non avremmo potuto fare, alla socialità, allo sguardo di un amico e a tutte quelle abitudini che tanto ci mancano In tutto questo tempo però, abbiamo perso forse un po’ di vista la capacità che hanno avuto invece i bambini, di adattarsi a questa difficile situazione.

Perché loro, bambini e ragazzini, hanno fatto in assoluto il più grande sforzo, accettando con pazienza infinita, senza lamentarsi mai, e rinunciando davvero a tutto e ogni cosa.

Ed è per questo che, in quello che avrebbe dovuto essere il nostro week end per loro, ci sembrava doveroso dare un segnale diverso, che andasse nella direzione di prendersi cura delle loro emozioni.

Attraverso gesti simbolici, come il lancio dei palloncini gialli e blu, che questa mattina hanno dipinto il cielo di Cislago con i colori della nostra associazione, sopra una scuola dell’infanzia addobbata dei nostri pensieri, e appuntamenti virtuali e video messaggi sulla pagina facebook dell’associazione, abbiamo cercato di far arrivare ai bambini la nostra vicinanza e tutto il nostro affetto.

Non è stato facile rinunciare a questo appuntamento, che è quello che più ci sta a cuore e maggiormente caratterizza l’operato del nostro gruppo, e che molti di noi vivono da ben oltre dieci anni.
I loro sorrisi, la loro gioia spensierata e l’occasione di farli divertire, ci sono mancati tantissimo. Così come tanto è mancata l’opportunità di condividere un momento come quello della festa, che ogni anno, tra fatica e tanto lavoro, ci regala intensi momenti d’amicizia, socialità ed emozioni, alle quali è stato difficile rinunciare.

La speranza di tornare presto ad abbracciarci e a condurre tutti una vita serena, era visibile, negli occhi emozionati di chi, questa mattina, ha guardato i nostri colori alzarsi nel cielo blu”.



LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome