VENEGONO SUPERIORE – Il “Pratone” resta chiuso anche in questo inizio di Fase 2 dell’emergenza coronavirus: lo ha deciso, e disposto con una ordinanza, il sindaco di Venegono Superiore, Ambrogio Crespi. “Considerato che il parco pubblico “Patrone” non è dotato di un sistema che consenta di contingentare gli ingressi, non si ritiene opportuno in questa momento di grande difficoltà, di istituire un servizio di vigilanza dedicato – precisa il primo cittadino – E’ quindi opportuno disporre il protrarsi della chiusura del parco di via Pasubio sino a nuove disposizioni nazionali e regionali in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica”.

Dunque il sindaco ha disposto la chiusura sino a nuove disposizioni, chiedendo alla polizia locale ed al Gruppo comunale di protezione civile di compiere la vigilanza, perchè nessuno entri.


Per informazioni o aiuto riguardo all’emergenza coronavirus:

Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

(foto dal sito comunale: il pratone di via Pasubio a Venegono Superiore)

06052020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome