SARONNO / VARESE / BUSTO ARSIZIO / GALLARATE – Oggi dato da fine settimana, con la tradizionale riduzione dei tamponi processati nei laboratori, anche per quanto riguarda i principali centri del Varesotto, in merito ai nuovi casi positivi al coronavirus. A Saronno +1, a Varese +0, a Busto Arsizio +7 ed a Gallarate +1.

Ecco i numeri dei casi rilevati da inizio pandemia (tra parentesi i dati dell’altro ieri per un confronto):

Saronno: 2.709 (2.708)

Varese: 4.667

Busto Arsizio 5.301 (5.294)

Gallarate 3.239 (3.238)

Malnate 1.236

Solo un nuovo caso trovato oggi a Caronno Pertusella. A Tradate un solo caso. Qualche caso è stato trovato anche nella bassa comasca fra Lomazzo e Mozzate, nessuno oggi a Turate. Pochi casi anche nelle Groane, guardando all’area compresa fra Cogliate, Misinto, Ceriano Laghetto, Lazzate, Limbiate e Cesano Maderno.

Oggi, i dati sono del tardo pomeriggio e diffusi da Regione Lombardia, si segnala un netto calo dei nuovi casi positivi al coronavirus in provincia di Varese, che scende a +40: mentre nel Comasco sono +147 ed in Brianza +117.

In Lombardia diminuiscono i ricoverati nelle terapie intensive (-2) e nei reparti (-54). A fronte di 25.051 tamponi effettuati, sono 1.603 i nuovi positivi (6,3 per cento). I guariti e dimessi sono stati 3.394. I decessi sono stati +65. “Come previsto dalle indicazioni del Ministero della Salute, nella voce dei tamponi è inserito anche il dato dei test antigenici” fanno sapere dall’ente regionale. Anche oggi la Lombardia è la regione d’Italia dove si sono registrati più casi, seguita dalla Sicilia.


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il numero 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

(foto: distribuzione dei vaccini anti covid della Pfizer)

17012021

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome