TRADATE – “Seguendo le indicazioni regionali, l’attività vaccinale si avvia ad una progressiva ripresa, nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale. Oltre alle principali vaccinazioni per l’infanzia, mantenute in queste settimane, vengono reintrodotte le vaccinazioni antimeningococcica B nei piccoli e antimeningococcica quadrivalente con richiamo DTPK nei quindicenni”. Lo fa sapere Ats Sette laghi, che ha competenza anche su Tradate ed il Tradatese.

I Centri vaccinali implementeranno l’attività con l’obiettivo prioritario di recuperare gli appuntamenti che non è stato possibile rispettare in questi mesi. Attenzione però: non c’è bisogno di telefonare per fissare l’appuntamento. Saranno i centri vaccinali, infatti, a contattare i genitori per fissare l’appuntamento e fornire le istruzioni sulle modalità di accesso: in particolare, è ammessa la presenza di un unico genitore, è fondamentale il rispetto dell’orario dell’appuntamento, così da garantire l’adeguato scaglionamento degli accessi, prima di accedere alla sede vaccinale è obbligatorio sottoporsi alla misurazione della temperatura corporea e, ovviamente, è obbligatorio indossare la mascherina.

E’ altrettanto importante, da parte delle famiglie dei bambini e dei ragazzi, limitare le chiamate ai centri vaccinali ai casi  in cui si renda necessario disdire la convocazione in presenza di reali controindicazioni sanitarie  (peraltro segnalazione effettuabili anche via mail).

19042020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome