TRADATE / SARONNO – “Anche noi del Rotaract Club Tradate partecipiamo attivamente al progetto #callcenter del nostro Distretto Rotaract 2042 e Rotary District 2042. Orgogliosi di essere d’aiuto in questo momento difficile che stiamo attraversando”. Lo fanno sapere i giovani del Rotaract Club di Tradate.

E’ una iniziativa sostenuta anche dal Rotary club Saronno: “Il Rotary Distretto 2042, che comprende cinquanta Club Rotary nelle province di Monza Brianza, Varese, Lecco, Como , Sondrio e Bergamo, hanno attivato un call center “Assistenza Covid-19” con 100 medici rotariani volontari che, di concerto con Areu Lombardia,offrono la loro consulenza telefonica ai cittadini che ne fanno richiesta, rispondendo ai quesiti sulla comparsa di eventuali sintomatologie e fornendo le indicazioni nel rispetto del protocollo divulgato dal Ministero della Salute – spiega Giuseppe Garavaglia, presidente del Rotary club Saronno – I medici rotariani sono a disposizioni al numero verde 0284988498 con 100 linee attive 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e, come detto, sono a disposizione dei cittadini che hanno difficoltà a contattare il proprio medico di base e il 112 e che si trovano in condizioni di isolamento o necessitano di un confronto riguardo al proprio stato di salute”.

Inoltre, rileva Garavaglia, “il Distretto 2042 ha già raccolto e stanziato fondi per oltre 1 milione di euro anche grazie al contributo dei singoli Club, compreso il Rotary Club di Saronno e che saranno utilizzati per fornire aiuti agli ospedali. Questa settimana saranno distribuite sul territorio del Distretto 1 milione di mascherine chirurgiche e 100 mila mascherine FFP2. Il Rotary Club Saronno, oltre ad appoggiare l’iniziativa del Distretto 2042, si sta impegnando al fine di reperire mascherine FFP2 da donare ai medici di base che operano in Saronno“.

(foto archivio: il presidente saronnese Giuseppe Garavaglia durante un evento prima dell’emergenza coronavirus)

16042020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome