CARONNO PERTUSELLA – E’ stato illustrato in consiglio comunale il progetto dell’Amministrazione comunale di creare, tramite tre nuovi tratti di ciclabile, il completamento del collegamento tra Caronno Pertusella e Lainate che porterà i ciclisti direttamente al Villoresi.

Si tratta di un’operazione che prevede un investimento di oltre 20 mila euro è comprensivo del contributo dell’Amministrazione (tra i 40 ai 50 mila per l’esproprio) mentre 60 mila euro arrivano dal ministero dell’Ambiente. A presentare il progetto, che prevede la partenza da via Bergamo, è stato l’assessore all’Ambiente e all’Urbanistica Walter Milanesi che ha rimarcato la valenza intercomunale della nuova ciclabile.

I tre tratti sono il primo quello che collega via Lainate con via Arese, il secondo quello che corre nella pertinenza del campo da softball e il terzo che si snoda nella zona del metanodotto. Il passaggio in consiglio comunale è stato necessario per modificare la destinazione urbanistica del primo e del terzo lotto.

Ma come saranno questi nuovi tre tratti di ciclabile? Il primo avrà come elemento fondante una piazzola di sosta con cordoli ed un asfalto rosso per mettere un momento di pausa ai ciclisti. Lungo il percorso, in calcestre, è previsto anche un attraverso ciclabile con catariflettori per la sicurezza e un filare di alberi sul lato sud”. L’operazione più complessa sarà la realizzazione nel secondo tratto nella zona del campo da softball: dovrà essere arretrata la recinzione e sarà realizzata una copertura per proteggere i ciclisti da eventuali palle vaganti. Soprattutto sarà necessario realizzare dei terrapieni per superare la “collinetta” dietro la tribuna. Anche per questo è stata prevista nel progetto non solo una caditoia per l’acqua piovana, per evitare la ciclabile sia allagata ma anche una balaustra in legno nel tratto del pista in quota. Il terzo tratto è il più idoneo per ospitare la pista tanto che sarà inserito essenzialmente un doppio filare di alberi a protezione dei ciclisti.

(foto archivio)

30052020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome