GERENZANO – Emergenza coronavirus permettendo, sono molte gli interventi programmati dall’Amministrazione civica di Gerenzano, e diversi anche quelli che è stato possibile portare a termine nei primi mesi dell’anno.

Scuole – Le opere riguardano il rifacimento della centrale termica alla scuola media (costo 90 mila euro). “Dal 2012 ad oggi abbiamo provveduto al rifacimento delle centrali termiche della scuola materna Moro, della scuola Clerici con completo efficientamento energetico, della scuola Papa Giovanni, ed anche del palazzetto dello sport, del centro sportivo, del Municipio: un grande e importante risultato” ricorda il sindaco, Ivano Campi

Viabilità – Si va dalla rotatoria e pista ciclopedonale in via Carducci e via Manzoni (costi a carico di Tigros); alla tangenzialina e riqualificazione di via Don Gnocchi nella zona nord del paese (costi a carico di D’Ambros); dal nuovo parcheggio da 120 posti nell’area ex-Nivea (costi a carico delle cooperative). In corso la progettazione esecutiva della pista ciclabile in varesina. Il sottopasso ferroviario (costi a carico di Ferrovie Nord) aprirà tra pochi mesi (foto).

Sport – In estate inizieranno al centro sportivo i lavori di rifacimento del campo in sabbia con superficie in erba
sintetica a 9 (costo circa 230 mila euro).

Altre opere – Sono previsti interventi al cimitero (automazione cancelli, illuminazione a led, rifacimento pavimentazione del viale centrale, videosorveglianza, fotovoltaico); per il rifacimento della illuminazione pubblica a led (nei parchi, strade, lettura targhe): i primi lavori inizieranno in autunno, così come i lavori per la nuova copertura nella zona bar al Parco degli aironi.

06052020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome